L’eterofake

Mentre preparo litri di the verde per sopravvivere a questa nottata in negozio, vorrei condividere con voi una riflessione. Lo spunto, come di norma, mi arriva da feisbuc e dai suoi impagabili utenti senza i quali, non avrei da mangiare. Meno di due settimane fa, ho iniziato a provare segni di fastidio verso uno dei miei “amici” (motivo per il quale non accetterò mai più richieste da persone che non conosco realmente) e da qualche tempo i suoi commenti iniziavano a farmi girare alquanto gli zebedei.

M. è il classico tipo di frocio intellettuale (e lo definisco così solo perché scriviamo entrambi e perché son certo che leggerà questo post e voglio almeno tiragli un osso, porello), che ama trattare qualsiasi gusto altrui ridicolizzandolo come se il testosterone fosse invenzione sua. Ovviamente lui con la palestra e le magliettine aderenti ci da’ dentro eh, ma quello mica conta  -.-

Dopo l’ennesima battutina a cui non avevo risposto (ma su cui avevo covato aspettando il momento di debolezza più propizio per colpirlo talmente forte da fargli cadere tutti i denti in bocca), vedo in bacheca un suo articolo. LE CAMERE DEGLI ALBERGHI PIU’ FAMOSE E  I VIPS CHE HANNO OSPITATO, spacciato per un articolo di viaggi e di fatto, un pezzo di mezzo-gossip scritto nemmeno benissimo, con una punteggiatura che definirei opinabile, per essere gentile.

DIN DIN DIN BINGO! Mi invita anche a votare l’articolo il piccolo suicida.

Così, molto sottilmente gli faccio notare che la sua marchetta lavorativa molto stona col suo voler fare il ricchione impegnato e fuori da tutti gli stereotipi… certo non glielo scrivo così perché scemo non è, e sapevo che restando sottile l’avrei mortificato molto di più. Il risultato è che l’intero post (con anche i commenti degli altri utenti, quindi che figura da sfigato fai?) sparisce magicamente. Quindi prima di farlo scomparire dalla faccia della terra appuro la cosa, dicendogli che mi auguro che la sparizione sia dovuta ad una mia congiuntivite fulminante e non al fatto che lui non avesse i testicoli.

Voi volete davvero sapere se una persona sia etero o meno? Non è così importante. Però puo’ tornare utile sapere se un tizio sia un vero uomo (perché le persone più effemminate che io conosca sono etero ed i miei amici gay son quasi tutti orsi scaricatori di porto). Poi, se aveste proprio questa bruciante curiosità, non ci fossero le repliche del vostro telefilm preferito e vi annoiaste tantissimo, potreste fargli il TEST.

Un tempo il mio test si limitava al dire: “Cher è una puttana!” e poi studiavo le reazioni. Ora l’ho perfezionato e ve lo giro. Pubblicate sulla bacheca del sospettato (che termine avvincente, capperi!) un commento di classe ma leggermente ambiguo. Badate ho detto “leggermente”. Aspettate un’oretta. Il commento è ancora lì e magari c’è anche una risposta (divertente o non?) – Etero. O comunque vero uomo. Il commento è sparito? Eterofake. Biadesivo, indeciso, vigliacco, chiamatelo come vi pare.

Un vero uomo, signori miei – omosessuale o etero che sia non ha la minima importanza – non vi cancellerà MAI. Anzi, vi darà una risposta brillante, divertente/divertita o al massimo non vi risponderà proprio. Per le donne vale lo stesso. Potete sposare tutti i giornalisti tracagnotti che volete ma se conducete un talent(?)show con indosso una salopette siete marchiate.

E capirete anche che esserlo non ha la minima importanza.

Siate orgogliosi della vostra etichetta e se proprio volete tenervela per voi, almeno tacete. Perché è proprio  il minimo accenno alla “paura di essere scambiato per” che fa di voi delle vere donnicciole.

Annunci

~ di hatterego su novembre 15, 2010.

Una Risposta to “L’eterofake”

  1. Ben detto! Sono pochi i veri uomini, ormai. E hai ragione a sottolineare che questa qualità non c’entri nulla con l’orientamento sessuale… anzi, da qualche minuto ne ho avuto proprio la conferma dal mio ex, che pur essendo etero dalla testa ai piedi (giuro! :D) non riesce a comportarsi da uomo!
    Certo che però, data la tua precisazione, non ci spero più che tu risponda positivamente alla mia richiesta d’amicizia su fb 🙂
    Buona serata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: